In volo verso il Mythic Championship con Mono-U

Sarà il nuovo logo del “Team Jesters” che gli ha portato particolarmente bene o le magliette appena ridisegnate, fatto sta che il nostro Teammate Giuseppe Sacco porta a casa un gran bel risultato arrivando 1° in svizzera e aggiudicandosi la qualifica al prossimo Mythic Championship di Londra. In questo report ci racconta come è stata la sua esperienza al RPTQ, buona lettura !

Dopo diverse settimane di test per la scelta del mazzo da portare a questo torneo, decido di portare lo stesso mazzo con cui avevo ottenuto tre top 8 consecutive e la qualifica al regional: mono blu tempo.

 

Lista:

4 Mist-Cloaked Herald

4 Siren Stormtamer

4 Merfolk Trickster

4 Warkite Marauder

4 Tempest Djinn

4 Curious Obsession

4 Dive Down

4 Opt

2 Spell Pierce

2 Essence Capture

4 Wizard’s Retort

20 Island

 

Sideboard:

 

2 Diamond Mare

2 Surge Mare

3 Exclusion Mage

2 Spell Pierce

1 Essence Capture

2 Disdainful Stroke

2 Negate

1 Entrancing Melody

 

Scelte:

 

4 Warkite Marauder

A mio avviso la carta migliore che il mazzo può portare nel meta attuale, che consente di portare in combat Curious Obsession e Djinn in un mondo di Draghetti e Hydroid Krasis; ed è una creatura con forza > 1 in più utile nel matchup contro control.

 

2 Essence Capture (+1 di side)

Counter eccellente, accelera il clock delle creature troppo piccole del mazzo o crea bloccanti decenti contro gli 1/1 di white weenie. Migliora i matchup peggiori che sono i mazzi aggro a base di creature. Vale la pena giocarlo maindeck dal momento che anche molte liste di turbo fog giocano l’Idra

 

2 Spell Pierce (+2 di side)

A volte è un Dive Down in più, a volte ti protegge da wratta a volte riesci a piazzarlo su una carta chiave come teferi, reclamation o history of benalia e ottieni un vantaggio enorme al costo di un solo mana open. In quasi tutte le partite trova un utilizzo.

 

0 Pteramander

Non è un 5/5 a costo 2, non in questo mazzo.

Può essere forte in alcune situazioni, ma tra poche terre e spell reattive non è facile pianificare un clock partendo da una pteramander di primo.

 

2 Surge Mare (di side)

La carta che nelle ranked BO1 di Arena dello scorso standard risolveva MonoRed, Golgari e le chiarine di Jeskai continua a dire la sua.

Stavolta va in side ma la sido dentro in moltissimi matchup.

 

Torneo

 

Turno 1: Grixis control

 

Il matchup è  favorevole se non gioca Rekindling Phoenix, gioca una marea di spot removal e ha pochi altri modi di interagire con le nostre minacce ben protette.

 

Rollo due d6, faccio doppio uno. Perdo il dado, mulligan a 5.

Parto con sirena, Warkite Marauder, quando vedo che l’avversario manca il quarto land drop gioco il genio coperto da spell pierce.

Lui pesca la gioca Bolas, costringendomi a scartare lo spell pierce.

Pesco Obsession, attacco mandandolo a 1, pesco Isola di obsession.

Lui stappa, risolve ritual of soot e perdo g1.

 

IN 2 Disdainful Stroke, 2 Spell Pierce

OUT 2 Essence Capture, 2 Opt

 

G2 mulligan a 6, tengo con una terra, 2 opt e una mano funzionale con creature e counter ma perdo dopo che nessuno dei due opt riesce a trovare una terra.

Il torneo inizia per il verso sbagliato.

 

0-1

 

Turno 2: Azorius WW

 

Questo è il matchup peggiore per il mazzo, a differenza di monored è difficile stabilizzare perché non possiamo avere una risposta per la marea di creature che gioca, quindi il matchup va giocato di tempo cercando di tamponare ogni attacco per perdere meno vita possibile e sperare di counterare le minacce più importanti (History of Benalia, Benalish Marshall e Loxodon).

 

Faccio un altro doppio 1 al dado.

Tengo una mano con 1/1 imbloccabile e obsession.

Lui parte con terra, legion’s landing.

Io schiero il mio 1/1, gli attacco Curious Obsession.

Uso Trickster per ritardare il più possibile il flip di legion’s landing.

Il vantaggio delle carte pescate di Obsession mi fanno avere Essence Capture al momento giusto e casto Genio che porta a casa G1.

 

IN 1 Essence Capture, 2 Surge Mare e 3 Exclusion Mage.

OUT 2 Opt, 4 Dive Down

 

G2, lui parte forte e mi causa non pochi problemi con un Tithe Taker di secondo che mi chiude la possibilità di sfruttare i counter che ho in mano.

Appoggio Warkite Marauder, il turno dopo Obsession.

Lui nei turni successivi mette sul board due 1/1, due 2/1 e due lossodonti.

Io non vedo abbastanza terre da poter fare counter con Tithe Taker in campo ma mi proteggo con un Surge mare e guadagno un po’ di tempo con un Trickster.

Intanto grazie a Curious obsession raggiungo le 5 lande in gioco, gioco Exclusion Mage, rimbalzo Tithe Taker, lo countero il turno successivo, mi attacca trado qualche pezzo, prendo 10 danni, sono a 6.

Grazie a Obsession ho la mano piena, quindi riesco ad aggiungere altri bloccanti mentre il clock di 3 danni del marauder lo porta a 0.

 

Con il senno di poi credo che il mio avversario sia stato un po’ greedy nel castare il secondo lossodonte cercando di sfruttare il mio screw e che probabilmente attaccando ogni turno avrebbe portato a casa la partita.

 

1-1

 

Turno 3: Mono Blu Tempo

 

Il matchup lo vince Tempest Djinn, anche se credo che la versione con i Marauder sia leggermente favorita contro quella con le Pteramander.

 

Perdo il dado, tengo una mano forte nel mirror con Warkite Marauder e Genio, lui gioca la versione con Pteramander.

Io risolvo Genio, il turno dopo lui fa lo stesso, perdo il mio vantaggio quando io mi fermo a tre terre mentre lui è a 5, il mio genio non può tradare con il suo e il suo clock è migliore del mio.

Fa presto a chiudere la partita dopo che mi vedo costretto a bloccare il suo genio 6/4 con il mio 3/4.

 

IN 2 Spell Pierce, 1 Essence Capture

OUT 4 Dive Down, 1 Opt

 

G2 la partita è piuttosto semplice per il solo fatto che i Warkite Marauder sono immensi in questo matchup.

Casto il mio Marauder di secondo e continuo ad attaccare ogni turno fino alla fine della partita.

 

IN 1 Entracing Melody

OUT 1 Opt

 

G3 tengo una mano con due Tempest Djinn. Lui parte con una obsession su un 1/1 imbloccabile e gioca altri due 1/1 di terzo, io gioco il primo genio di terzo e il secondo di quarto con uno spell pierce di backup.

La race è dalla mia parte quindi lui è costretto a sprecare il vantaggio datogli da obsession chumpbloccando i miei geni con ogni creatura che pesca.

Strappo la partita quando il clock di quattro danni per turno dei suoi imbloccabili mi ha portato a 2.

 

2-1

 

Turno 4: Sultai Midrange

 

Il matchup per cui ho portato il mazzo a questo torneo, devo solo prestare attenzione alle partenze Wildgrowth Walker + Jadelight Ranger che mi porterebbero troppo in svantaggio di board, per il resto il mazzo si basa su un lento motore di vantaggio carte e solitamente non ha il tempo di rispondere alle minacce evasive di monoblu.

 

Perdo l’ennesimo dado ma tengo la mano perfetta: terra, 1/1 imbloccabile, obsession, dive down (o spell pierce, non ricordo esattamente).

Lui parte Walker into Jadelight ma Obsession mi fa essere agile facendomi vedere abbastanza terre.

Lui fa il suo gioco ma un genio protetto da qualche counter fa procedere la partita a senso unico e porto a casa G1 senza grossi problemi.

 

IN 2 Surge Mare, 1 Essence Capture, 1 Entracing Melody

OUT 2 Spell Pierce, 2 Opt

 

G2 non ricordo molto lo svolgimento della partita se non che due Djinn hanno impostato un clock importante che l’avversario non è riuscito a risolvere in tempo.

 

3-1

 

Turno 5: Esper Control

 

Matchup non semplice ma neanche sfavorevole, l’obiettivo è impostare un clock sufficiente ma cercando di essere sempre reattivi per rispondere a wratte, Teferi e Lyra che sicuramente giocano nelle 75.

 

Vinco il dado, mulligan a 6

 

G1 l’avversario gioca due terre UW, si pianta e concede.

 

Sido leggero perché non sono sicuro di cosa giocasse

IN 2 Disdainful Stroke

OUT 2 Spell Pierce.

 

G2 lui mulliga a 6 ma riesce a piazzare i giusti removal, mi costringe a spendere i counter per proteggere i miei pezzi e gioca Lyra quando io ho la mano vuota, gioco altri due turni per vedere qualche altra carta del suo mazzo e concedo.

 

IN 4 Spell Pierce, 2 Negate

OUT 2 Essence Capture, 2 Opt, 2 Dive Down

 

Tengo una mano con 2 obsession, 1 creatura e 2 counter. Gioco la creatura di secondo open di Spell Pierce, aspetto la terza terra per risolvere la prima Obsession, aspetto il momento giusto per giocare la seconda, pesco la metà reattiva del mazzo quindi non casto più nulla e aspetto che lui si svuoti la mano sui miei counter e protezioni, quindi inizio a spiegare i threat più importanti e chiudo la partita il turno dopo.

 

4-1

 

Turno 6: Sultai

 

Vinco il dado.

 

Faccio Marauder di secondo, lui fa Walker. Di terzo faccio il trick di Trickster per “spegnere” walker in risposta a jadelight. Imposto un clock migliore del suo e proteggo le mie creature riuscendo a vincere piuttosto in fretta e prima che lui iniziasse a spiegare troppe creature sul board.

 

IN 2 Surge Mare, 1 Essence Capture, 1 Entracing Melody

OUT 2 Spell Pierce, 2 Opt

 

Lui risolve nell’arco della partita 3 walker, 1 jadelight ranger e 1 branchwalker, guadagnando una infinità di vite, ma grazie ai due surge mare che ho in campo riesco a bloccare bene mentre faccio qualche danno in aria.

Soffro un pò di mana flood ma sul board ho un piano chiaro: 1 surge mare con 1 segnalino, 1 surge mare senza e un warkite marauder. In un attacco posso fare 11 danni imbloccabili, quindi devo continuare ad attaccare con marauder e a bloccare il resto finché non ho letale in campo.

Il turno cruciale lui fa plaguecrafter, la creatura non verde che può bloccare i Surge Mare. Non ho più letale e devo fare un altro turno in difesa.

Lui stappa e casta il secondo jadelight, riguadagnando 18 vite. GG

 

IN

OUT

 

G3 Gioco Marauder e qualche turno dopo Djinn, lui parte con Elfo di Llanowar ma senza Wildgrowth Walker.

Lui fa un Hydroid Krasis 6/6 che guadagna qualche vita ma non può bloccare la coppia Marauder/Djinn.

La seconda Idra prende un Essence Capture e vinco la partita.

 

5-1

 

Turno 7: Bant Nexus

 

L’altro matchup “facile” del meta, il mazzo non ha risposte a quello che sta sul board. Obsession è la carta che vince le partite e Spell Pierce è quella che ti consente di giocare i primi 5 o 6 in totale tranquillità.

 

Perdo il dado, tengo una mano media ma con curious obsession.

 

Gioco la mia creatura e la incanto.

Riesco a fare spell pierce sul suo Wilderness Reclamation. Lui è costretto a castare un Hydroid Krasis x=3, “counterata” dal mio Warkite Marauder.

Costruisco il board, lui fa fog 3 turni ma alla fine attacco per danni letali.

 

IN 2 Spell Pierce, 2 Negate, 2 Disdainful Stroke

OUT 4 Dive Down e 2 Essence Capture.

 

Lui Mulliga a 6, io tengo con Obsession.

Casto Trickster e attacco Obsession.

Aggiungo al board Warkite Marauder.

Lui ha il tempo di castare due idre, spedo il counter sulla seconda.

Intanto continuo a fare danni, lo costringo a spendere ancora una volta tutte le fog e a concedere.

 

6-1

 

Conclusioni

 

Nonostante la sconfitta al primo turno e il matchup estremamente difficile al secondo turno ho visto diminuire la presenza di monored e ww man mano che miglioravo il mio punteggio. Il mazzo dominante nel torneo era sicuramente Sultai, quindi posso confermare che Monoblu è stata una scelta azzeccata.

 

Riguardo la lista credo che per il meta il maindeck era perfetto, per quanto riguarda la side invece ho tenuto i due Diamond Mare anche se ho dei dubbi sulla resa della carta nel matchup contro monored e non è una carta che mi piace giocare contro ww, quindi probabilmente oggi opterei per uno o due Surge Mare in più.

Grazie per aver letto fin qui, buona fortuna a tutti voi che vorrete seguire il suo esempio e portare una lista simile alla sua, per qualsiasi consiglio e nuovi aggiornamenti seguiteci sui nostri soliti canali social !

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *